Vincenzo Neri

Segretario Aziendale NurSind Garibaldi - Componente Direttivo Provinciale - Revisore dei Conti NurSind Nazionale - Infermiere con esperienza ventennale in Area Critica. La consapevolezza del nostro ruolo, la conoscenza delle norme, l'aggiornamento professionale e la passione per la nostra amata professione mi spingono a dare il mio contributo alla categoria.

Come si evince dal titolo, grazie a NurSind nuove assunzioni all’ASP di Catania, n°42 infermieri e n°115 Operatori Socio Sanitari.

Dopo la manifestazione voluta fortemente dal segreteria Aziendale NurSind capitanata da Francesco Di Masi, la Segreteria Territoriale NurSind Catania ha organizzato un’imponente manifestazione. Tutto Scritto non parole, in relazione alla dichiarazione dello stato di agitazione del personale di

Comparto dell’Asp e  contestuale  manifestazione di protesta indetta dal NurSind, con sciopero della fame e legati con le catene, il 3 Dicembre scorso presso il P. O. GRAVINA DI CALTAGIRONE, dove venivano denunciati prioritariamente le Gravissime carenze di Infermieri e OSS in tutti i presidi è distretti dell’asp, immediatamente lo. Stesso giorno siamo stati convocati dall’assessore Razza con vertici dell’azienda, dove ne è scaturito un verbale, con la prima firma apposta del Sig. Assessore alla Salute dott Razza.Ebbene dopo 30 giorni circa è pervenuto il riscontro al Sindacato NurSind provinciale, (n. 3 allegati alla presente) firmati e sottoscritti dall’azienda sanitaria provinciale di Catania. Mentre gli altri pseudo sindacati sono in profondo ed eterno letargo, se non solamente per criticare il nostro operato,  il NurSind è sempre in prima linea in difesa dei diritto alla salute

Ruggero Razza – assessore alla salute

del malato in primis, e a tutela dei diritti e interessi di tutti i lavoratori dell’asp, non parole ma FATTI. Come si evince dalla nota prot.n°2762 dello 08/01/2019 indirizzata alla nostra organizzazione sindacale, selezioneranno 42 infermieri e 115 OSS, da distribuire in tutta l’asp.Buona lettura a tutti voi, e chiudo ripetendo sempre per l’ennesima volta che rimanendo uniti, si vince sempre.Chi combattere si può anche perdere, ma chi non combatte ha già perso.

Sempre NurSind.

Francesco Di Masi

Il 25/26 e 27 ottobre  a Torino si è svolto il  VII  congresso nazionale del sindacato infermieristico Nursind.

Attraverso il voto dei 315 delegati provenienti da tutto il territorio nazionale si sono rinnovati gli organi statutari nazionali.

Sono stati eletti alla direzione nazionale: Andrea Bottega di Vicenza (segretario nazionale), Daniele Carbocci di Pisa (segretario amministrativo nazionale), Salvatore Vaccaro di Catania (Vicesegretario nazionale), Romina Iannuzzi di Avellino (Responsabile nazionale per la sanità privata), Stefano Barone di Roma, Donato Cosi di Monza, Amerio Roberto di Torino, Fausta Agostina Pileri di Sassari, Gianluca Altavilla di Pordenone. Su nove componenti, cinque sono di prima nomina. Sono stati eletti i revisori dei conti: Ignazio Curto di Caltanissetta, Maurizio Pelosi di Ascoli-Fermo, Falcone Matteo di Foggia. Infine, per il collegio dei probiviri sono stati eletti: Massimo Latella di Messina, Claudio Cullurà di Arezzo, Di Lalla Flavia Loredana di Pisa. Continua a leggere

Dopo anni  di denunce e ricorsi in Tribunale FINALMENTE l’A.R.N.A.S. Garibaldi ha riconosciuto il c.d.”tempo tuta” a tutti i lavoratori turnisti a seguito della richiesta della Segreteria Aziendale NURSIND con protocollo n°11733 del 02/07/2018 di uniformarsi a quanto previsto dal vigente CCNL comparto Sanità , infatti a partire dal mese di ottobre c.a. nei cartellini si troveranno conteggiati i 15 minuti(in uscita) previsti dall’art. 27. Continua a leggere

All’Ospedale Garibaldi di Catania nel  presidio di Piazza Santa Maria di Gesù è stato inaugurato il  posto di Polizia, è vicino al pronto soccorso ed  è  operativo 24 ore su 24.  Un altro tassello per la sicurezza di Infermieri, Medici ed operatori sanitari.  Presenti all’inaugurazione il Questore Alberto Francini, l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, quello del Comune, Giuseppe Arcidiacono, il Commissario Straordinario dell’azienda, Giorgio Santonocito ed il Direttore Amministrativo Giovanni Annino. Continua a leggere

Abbiamo il piacere di comunicare a tutti gli associati che la Segreteria Territoriale Nursind Catania ha stipulato apposita convenzione  convenzione con  Avvocati Giurislavoristi e Penalisti al fine di aumentare le tutele legali e sindacali nella volontà di dare un servizio migliore ai nostri iscritti.  Continua a leggere

Cari colleghi,

la Segreteria Territoriale NurSind Catania comunica, è indetto il congresso provinciale per il rinnovo del Direttivo. L’assemblea degli iscritti si terra presso la sede NurSind  in Piazza Eroi di Ungheria , 33 a Catania il 13 ottobre 2018 dalle ore 10  alle ore 18. Continua a leggere

Rispetto alle altre Aziende Sanitarie, l’A.R.N.A.S. GARIBALDI di Catania è sempre un passo avanti, nelle criticità che tutti i giorni investono le nostre aziende ospedaliere, dove la carenza di personale infermieristico e di supporto è ormai cronica compreso all’ A.R.N.A.S.  GARIBALDI; la quale   si distingue sempre, anche in questo caso, nella gestione del personale che nelle more della copertura definitiva dei posti vacanti, stante la necessità di garantire la continuità assistenziale nonchè il mantenimento dei livelli essenziali di assistenza e l’efficiente erogazione dei servizi sanitari,  ha  ritenuto necessario procedere alla proroga dei contratti di lavoro del personale a tempo determinato all’imminente  scadenza del 30/6 /2018 per la durata di altri tre mesi, per garantire le ferie estive ai lavoratori, come Infermieri, Ostetriche, Operatori Socio Sanitari ed altro personale dei vari profili professionale del comparto.  Peraltro, dopo aver espletato le procedure di stabilizzazione dei vari profili sanitari  in data 26/06/2018 viene avviata la stabilizzazione con delibera n. 149 del 14/02/2018, assunzione a tempo indeterminato di tre Operatori Socio Sanitari, ai sensi dell‘art. 20 comma 1 del D.Lg 25 Maggio 2017 n. 75, a seguito di verifica del servizio maturato presso altre Aziende.

Al fine di potenziare l’organico delle figure di supporto alle attività assistenziali, si è prceduto con  delibera n.718 del 29-06-2018 ,  alla  trasformazione di n. 12 posti di Ausiliario Specializzato, previsti nella dotazione organica  in altrettanti posti di Operatore Socio-Sanitario; modificando così l’attuale dotazione organica da 86 unità il minimo previsto dalla rete ospedaliera a 98 unità di O.S.S..

Con l’auspicio di un incremento della dotazione organica,  infermieristica e del personale di supporto, con l’attuazione della nuova rete ospedaliera, l’Amministrazione attuale o chi seguirà,  rimanga sensibile ai L.E.A. e sopratutto attenta per il calcolo del personale infermieristico e di supporto dove bisogna condurre l’analisi in relazione alla tipologia di unità assistenziale. Sono stati individuati i parametri per le seguenti unità assistenziali: il reparto, l’ambulatorio, la sala operatoria e il pronto soccorso. I parametri sono calcolati sui dati dei singoli reparti ma è necessario superare il vero concetto dei minuti di assistenza a favore del concetto della graduazione per intensità di cura. E’ di conseguenza necessario applicare i risultati anche per l’intero presidio per permettere un’organizzazione interna flessibile in funzione della situazione effettiva del presidio.

Conosciamo tutti l’elevato flusso di accessi presso i poliambulatori del P.O. di Nesima, il grande servizio di endocrinologia e gastroenterologia, senza contare l’HOSPICE adulti e pediatrico che viene colcolato in termini di dotazione organica con  parametri specifici. Se poi passiamo al presidio del centro dove il DEA è il core organizzativo, centro STROKE, BIOCONTENIMENTO, emergenza MORBILLO, centro per i PRELIEVI DI ORGANI, a questo punto c’è da chiedersi, con tutte queste specialistiche, se i parametri regionali possono essere sufficienti a garantire adeguati standard di personale e di sicurezza.

E semplice fare il calcolo attraverso gli atti aziendali dove per gli infermieri ed il personale di supporto vengono sempre calcolati sul parametro minimo per produrre risparmi, ma considerando quanto riportato sopra diventa imprescindibile investire sul personale,  sensibilizzando il governo regionale affinché le amministrazioni, come l’A.R.N.A.S. Garibaldi possano, a garanzia della sicurezza, rimanere efficienti  ed efficaci nell’erogazione delle cure.

 

                                                                                             Vincenzo Neri

 

 

 

 

Una delegazione della Segreteria  Territoriale NurSind Catania, composta dal Segretario Territoriale Salvatore Vaccaro e  due componenti del Direttivo Provinciale Vincenzo Neri e Marco Di Bartolo,  stamane 27/06/2018 viene chiamata dai NAS di Catania in merito alla segnalazione    fatta  su alcune gravi criticità all’AOE Cannizzaro. Si è discusso sulla carenza cronica di infermieri e di personale di supporto, evidenziando quanto già scritto alla Direzione Generale negli anni passati e la richiesta fatta al prefetto per lo stato di agitazione.

Continua a leggere

Finalmente si concretizza l’apertura di un Presidio Ospedaliero iniziato negli anni ’70

Udite udite….lunedì  25/06/2018 alle ore 13.08 presso L’U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Maria Santissima Addolorata di Biancavilla  è venuta alla luce la piccola Giorgia, una bellissima bambina di 3,300 kg.

Non ci sarebbe niente di strano Continua a leggere

Più posti letto e meno primari; uno slogan che piace alla popolazione. Da qualche giorno gira infatti il documento regionale sulla nuova rete ospedaliera che ha già creato com’era prevedibile parecchi mal di pancia.

Nuove speranze per il Presidio Ospedaliero di Giarre. Paternò, Bronte, Militello Val di Catania rimarranno aperti. Trasloco per il nuovo Presidio Ospedaliero  di Biancavilla Continua a leggere

Articoli in evidenza

Assunzioni in Sicilia, rete ospedaliera e concorsi, facciamo il punto.

Sanità. Scontro Razza-Grillo. E la nuova rete ospedaliera siciliana potrebbe slittare(e con essa i concorsi) poiché l'annunciato ok da parte dei ministeri della salute e dell'economia in realtà sembra non essere mai arrivato. On Giulia Grillo - Ministro della Salute E’ botta ...

Continua a leggere

NUOVE ASSUNZIONI ALL'ASP DI CATANIA

Come si evince dal titolo, grazie a NurSind nuove assunzioni all'ASP di Catania, n°42 infermieri e n°115 Operatori Socio Sanitari.Dopo la manifestazione voluta fortemente dal segreteria Aziendale NurSind capitanata da Francesco Di Masi, la Segreteria Territoriale NurSind Catania ha ...

Continua a leggere

AOU POLICLINICO CATANIA:BANDO MOBILITA' INFERMIERI

L'azienda A.O.U. Policlinico - Vittorio Emanuele di Catania, in previsione della prossima apertura del Presidio Ospedaliero S.Marco, in esecuzione della deliberazione N°1454 del 31/12/2018 ha approvato e indetto bando pubblico di mobilità riservato a diversi profili del personale di ...

Continua a leggere

Policlinico Vittorio Emanuele: “La ritirata” dei sindacati e l’excusatio non petita.

Con un articolato comunicato, tra l’altro ridicolo sotto l’aspetto normativo-giuridico, a dimostrazione della scarsa conoscenza delle norme e di quello che hanno firmato in tema di CCNL, mi corre l’obbligo fare alcune precisazioni proprio in nome di quella trasparenza che ...

Continua a leggere

Vertenza ASP CT - Nuove assunzioni di Ruolo

Primi effetti dall'accordo concluso con l'assessore alla Salute Razza che ha sospeso la protesta degli infermieri dell' ASP di Catania organizzata dal Nursind presso l'Ospedale di Caltagirone il 3 dicembre. Contestualmente si revocava lo Stato di Agitazione proclamato in Prefettura pochi ...

Continua a leggere

Policlinico di Catania - Gli specializzandi pretendono il posto auto. E avvisano la Direzione Generale

Il 30 ottobre al Policlinico Vittorio Emanuele di Catania una partecipata assemblea dei lavoratori del PO Rodolico ha affrontato la problematica dei parcheggi alla luce dell' Ordinanza del Direttore Generale che, per motivi di viabilità per il nuovo pronto soccorso, ...

Continua a leggere

PRONTO SOCCORSO: Oasi nel Deserto

Ormai assediati dai cittadini, i Pronto Soccorso sono l'ultima oasi di cura nel deserto della sanità A pochi giorni dall'apertura del Pronto Soccorso di via S.Sofia, i numeri sull'afflusso giornaliero dei cittadini che si sono riversati nella nuova Struttura sono tali – ...

Continua a leggere

Contatore visite
  • 502560Totale letture:
  • 326215Totale visitatori:
  • 127Oggi:
  • 1Utenti attualmente in linea: