image_pdfimage_print

Archivi del mese: Ottobre 2016

Si segnala che, con delibera n. 2476 del 05/10/2016, è stata modificata la graduatoria definitiva generale del concorso profilo Infermiere, per la provincia di Catania (approvata con delibera n. 1515 del 28/06/2016) e quella per la provincia di Messina (approvata con delibera n. 1516 del 28/06/2016). Le graduatorie sono pubblicate nella sezione del sito “Graduatorie mobilità e concorsi”, alla pagina “Profili professionali sanitari comparto” Di seguito il link per scaricarla Continua a leggere

I Social, fortemente demonizzati, perché responsabili di aver svuotato di valori una società già precaria in merito, al rovescio della medaglia, hanno invece il merito di velocizzare il flusso di informazioni e portare alla ribalta eventi più o meno piacevoli in pochissimo tempo in un tam tam impazzito, riuscire a fare il giro del web, dagli Appennini alle Ande.

Così, da qualche settimana sui Social e per il web, circola vorticosamente l’impietosa foto di un bidone di plastica usato come contenitore di drenaggio per un paziente ricoverato nel reparto di Urologia dell’ospedale Umberto I di Siracusa.

La foto, scattata dai familiari del paziente, è stata da questi postata sui Social ed inviata al presidente della circoscrizione di Neapolis, Giuseppe Culotti, che si è reso portavoce dell’indignazione popolare sulle condizioni in cui versa il reparto di Urologia. Continua a leggere

Articolo di Maria Luisa Asta Fonte: www.infermieristicamente.it 

Da quella che fu l’era Brunetta dei fannulloni a quella recente dei furbetti del cartellino, la pubblica è sotto scacco, ed in tema di malattia e visite fiscali il regime si è fatto rigido, e niente, come è giusto che sia, è perdonato al dipendente che non si attiene meticolosamente alle disposizioni di legge.    Continua a leggere

L’Ospedale Gravina di Caltagirone sembra essere destinato allo sfacelo, a denunciarlo ancora una volta è il NurSind, nelle persone di Francesco di Masi, Pasquale Pennacchio e degli altri rappresentanti del calatino.

Non c’è niente che sembra possa salvarsi, non c’è nessun servizio che funzioni realmente. Continua a leggere

Fonte:www.newssicilia.it

CATANIA – Dopo 5 mesi di gravidanza, una mamma e i suoi due gemelli perdono la vita. La famiglia indignata denuncia i medici per “negligenza“.

La donna si trovava all’ospedale Cannizzaro pronta a mettere alla luce due gemelli, ma la storia non ha avuto un lieto fine.

La donna, 32 anni, originaria di Palagonia, era stata ricoverata il 29 settembre scorso nel reparto di Ginecologia. Secondo quanto riferito dai medici, la donna presentava un’infezione che è stata combattuta con antibiotici. Continua a leggere

fonte: www.pensionioggi.it

L’Ape, acronimo che sta per Anticipo pensionistico è il progetto sperimentale a cui il Governo sta lavorando per consentire, dal 2017, a chi ha raggiunto almeno i 63 anni di età di andare in anticipo in pensione. Lo schema generale dell’operazione è stato ufficializzato nell’accordo quadro siglato il 28 Settembre tra Governo e sindacati ed è stato inserito nella legge di stabilita’ per il 2017 approvata dal Consiglio dei Ministri il 15 Ottobre 2016. Continua a leggere

Fonte   www.infermieristicamente.it    articolo di Maria Luisa Asta

Come accade per qualsivoglia notizia, quando parte il tam tam sui social, di pagina in pagina si rincorrono le parole, e spesso a queste si accompagna e cresce la paura per ciò che si sconosce.

E’ bastato che, il titolo della notizia che in questi giorni ha invaso i social, contenesse la parola Carbonchio ematico, che intere comunità sono state gettate nel panico.

Sicilia. Nebrodi. Nelle campagne tra il Comune di Bronte e Randazzo, sono state rinvenute le carcasse di mucche uccise dal Carbonchio ematico, quindici i bovini trovati morti.

Cos’è il Carbonchio Ematico? Continua a leggere

L’On. Pippo Di Giacomo al convegno NurSind

Grande partecipazione politica e sindacale al III congresso regionale NurSind Sicilia. L’argomento principe, il filo conduttore della giornata di formazione ed informazione, sono state le dotazioni organiche e la rimodulazione della Rete Ospedaliera Siciliana. Un accorato appello Continua a leggere

 Si è svolto giorno 13 ottobre 2016 l’incontro tra il Questore di Catania Dott. Marcello Cardona ed i rappresentanti provinciali del NurSind di Catania, Salvatore Vaccaro e Marco Di Bartolo. Oggetto della riunione i recenti fatti di violenza che si sono succeduti negli ultimi giorni presso il Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero Vittorio Emanuele. Fin da subito il questore ha premesso che il problema della sicurezza degli operatori sanitari è stato affrontato tempestivamente in sinergia con i vertici aziendali del Policlinico Vittorio Emanuele e che su suo diretto invito si stanno adottando delle modifiche organizzative della struttura al fine di rendere più sicuro il presidio. Continua a leggere

Articoli in evidenza

MOBILITA' INFERMIERI S. MARCO CATANIA...STORIA DI UN SOGNO REALIZZATO

Cari colleghi, riceviamo e pubblichiamo con piacere questa missiva ricevuta da una collega che era stata esclusa INGIUSTAMENTE(Sentenza Tribunale di Mantova RG n°188/2019 dell'08/05/2019)dal bando di mobilità per il profilo professionale Infermiere e che oggi è vincitrice di detto bando. Questa Sentenza ...

Continua a leggere

MOBILITA' SAN MARCO CATANIA INFERMIERI GRADUATORIA DEFINITIVA...SCORRIMENTO FINO AL 145°POSTO

Finalmente dopo alcuni mesi di guerre anche nelle aule dei Tribunali(altre sentenze sono fissate per la prossima settimana tramite i legali del Nursind gli Avv. N.Piccione e A.Grasso) che potrebbero portare a nuove modifiche alla graduatoria  oggi con delibera N°1117 ...

Continua a leggere

MAXI SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA DI BACINO PER INFERMIERI NELLE PROVINCE DI CATANA MESSINA E ENNA

A pochi giorni dall'incontro in Assessorato tra una delegazione Nursind e l'Assessore alla Sanità R. Razza in cui si chiedeva nelle more dell'indizioni di nuovi concorsi e/o mobilità nella nostra regione dell'utilizzo della graduatoria di bacino per il profilo sanitario ...

Continua a leggere

LA ASP DI PALERMO BANDISCE UN CONCORSO E DIMENTICA GLI INFERMIERI

La Direzione Generale dell'ASP di Palermo ha annunciato che venerdì 31 maggio prossimo, sarà pronto un bando per complessivi 377 posti a tempo indeterminato per sia dell’area del comparto (117) di cui (68) riservati ai disabili, che della dirigenza (192) Ebbene, ...

Continua a leggere

Un Nuovo Servizio Gratuito Riservato Esclusivamente Agli Iscritti NurSind a Tutela dei loro diritti di Consumatori.

Nursind fornisce supporto a 360 gradi anche a tutela del consumatore. Continuiamo incessantemente il nostro lavoro al fine di dare ai nostri iscritti una vasta gamma di servizi e assistenza esclusiva. Nuova convenzione  NurSind, per offrire agli iscritti al sindacato un ...

Continua a leggere

AO CANNIZZARO: Fasce retributive (P.E.O.) NurSind chiede lo scorrimento della graduatoria degli aventi diritto

La Segreteria Provinciale del NurSind di Catania, preso atto che, l'Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania con la Delibera n°1019 del 26/04/2019 ha stabilito in via provvisoria le somme che costituiscono il fondo premialità e fasce così come previsto all'art. 81 ...

Continua a leggere

Assunzioni per mobilità Ospedale S. Marco: NurSind vince i ricorsi contro l'esclusione dalla mobilità.

Cari colleghi, con piacere Vi comunichiamo che i Giudici hanno accolto le istanze di ricorso contro esclusione dalla procedura di mobilità S. Marco di Catania di alcune colleghe Infermiere condannando l'Azienda alla rifusione delle spese di lite sostenute.In allegato troverete gli ...

Continua a leggere

Contatore visite
  • 573479Totale letture:
  • 375702Totale visitatori:
  • 8Oggi:
  • 0Utenti attualmente in linea: