Arnas Garibaldi : La valutazione deve essere visionata dal dipendente. NurSind Chiede più trasparenza!

Di Seguito la lettera del segretario aziendale Garibaldi, Vincenzo Neri sulla tematica della valutazione della performance aziendale.

Nursind Sostiene, a norma di legge, che la valutazione vada visionata dal dipendente, in modo che questi possanunzio_zerbo
prendere coscenza dei propri errori; diversamente può essere intesa come azione “Punitiva” sui dipendenti che, a parere dei direttori, rendono meno. Il motivo per cui nasce il “ciclo” della performance è l’esigenza di rendere partecipe il dipendente del proprio contributo all’attività aziendale.
Saltare questo passaggo sigifica inficiare tutto il ciclo stesso, utilizzando impropriamente i meccanismi che si traformano in seconda battuta in quote economiche.

Chiediamo Trasparenza!

 

Al Direttore Generale- Dott .G. Santonocito
Al Direttore Amministrativo -Dott. G. Annino
Al Direttore Sanitario – D.ssa Mattaliano

Oggetto: modifiche regolamento per la valutazione del personale del comparto.

Egregio Direttore,
con la presente, la scrivente O.S., vuole evidenziare la situazione in oggetto.
La valutazione delle risorse umane rappresenta una tematica molto rilevante in ogni contesto organizzativo sia per la valenza che i sistemi di valutazione assumono nei sistemi di gestione, sia per il loro impatto sull’intero sistema organizzativo. La valutazione è un momento cruciale nell’organizzazione volto a privilegiare lo sviluppo delle risorse umane, pertanto non deve essere un sistema punitivo o ti ricatto nei confronti del lavoratore. E’ fondamentale quindi disporre di un Regolamento inerente il procedimento di valutazione annuale attinente principalmente alla corresponsione della produttività collettiva per il miglioramento dei servizi e per il premio della qualità delle prestazioni individuali.

CHIEDIAMO

ScreenHunter_162-Sep.-18-23.14alle SS.VV.LL. che s’intervenga in modo da garantire ai lavoratori una condizione compatibile con il regolamento e le linee guida emanate dalla Regione.
– rispetto delle norme contrattuali vigenti in materia di valutazione;
– valorizzazione delle competenze e delle prestazioni rese dai dipendenti nel perseguire gli obiettivi assegnati;
– innalzamento del livello di coinvolgimento e di motivazione al lavoro;
– trasparenza dei criteri e dei risultati;
– informazione adeguata e partecipazione del valutato anche attraverso la comunicazione ed il contradditorio, con obbligo di firma nell’apposita scheda da parte del valutato;

In attesa da parte delle SS.VV.LL. di una risposta, che accolga la nostra richiesta, colgo l’occasione per porgerVi i propri distinti saluti.

Firma
Infermiere: Vincenzo Neri

The following two tabs change content below.

Salvo Vaccaro

Segretario Provinciale NurSind Catania - Componente Direzione Nazionale NurSind. Da 20 anni impegnato nella tutela e valorizzazione della professione e dei professionisti infermieri. "L'amore per la professione mi ha spinto sui passi dell'autorappresentanza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.