image_pdfimage_print

home

LA SEGRETERIA NURSIND CATANIA COMUNICA CHE, IN MERITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE RELATIVE ALLA MOBILITA’/CONCORSO PER INFERMIERI E OSS DELL’ASP CATANIA E PALERMO, TUTTI GLI INTERESSATI DOVRANNO VENIRE MUNITI PREVENTIVAMENTE DEI SEGUENTI DOCUMENTI DOPO AVER CONCORDATO APPUNTAMENTO IN SEGRETERIA:

  • CURRICULUM VITAE – CV- IN FORMATO PDF
  • POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA – PEC – GIA’ ATTIVATA
  • FOTOCOPIA DEI TITOLI IN POSSESSO.
  • DOCUMENTO DI IDENTITA’ IN FORMATO PDF

SI RICORDA INOLTRE CHE AL FINE DI SNELLIRE LE PROCEDURE DI INSERIMENTO NELLA PIATTAFORMA CONCORSUALE, TUTTI GLI ATTESTATI CONTENENTI CREDITI ECM DOVRANNO ESSERE GIA’ SCANSIONATI IN FORMATO PDF.

 

PER GLI ISCRITTI NURSIND:

CHI NECESSITA DI ULTERIORE ASSISTENZA E’ PREGATO DI CONTATTARE IL PROPRIO REFERENTE AZIENDALE

 

La Segreteria Aziendale NurSind DIFFIDA tramite i nostri legali l’A.R.N.A.S. Garibaldi in merito al mancato pagamento dell’incentivazione e dei progetti obiettivi, utilizzati per  garantire  l’assistenza ai pazienti ed assicurare le ferie estive agli infermieri, vista la carenza di personale.

La rottura tra il NurSind e l’Azienda è definitiva, dopo numerose sollecitazioni per i pagamenti dovuti e l’invito visto i problemi tecnici di almeno un acconto dell’incentivazione per il mese di settembre.

Continua a leggere

Il 18 settembre dalle 14.30 alle 16.30 nella Hall dell’ ingresso edificio B

 

i lavoratori sanitari, tecnici ed amministrativi si riuniranno in assemblea indetta dal Nursind.

 

 

Un presidio il San Marco che, nonostante gli sforzi dell’ Amministrazione del Policlinico di Catania del quale lo stesso è presidio distaccato, presenta ancora numerose criticità. Ed è per questo che adesso la parola passa ai lavoratori che di questa apertura sono quelli che ne portano il peso sulle spalle.

2 ore di assemblea che squarciano il silenzio sindacale di questi mesi. Come se nessuno si sia accorto delle difficoltà giornaliere che devono affrontare Infermieri, Ostetriche, Tecnici di Radiologia, Socio Sanitari e tutte le altre figure professionali.

Per il momento i toni non sono quelli della protesta. Me da ciò che emergerà dal dibattito si partirà per chiedere il confronto con la Direzione Generale.

Il Nursind come al solito si muove in anticipo dando sempre la parola prima ai lavoratori.

 

 

 

 

Un nutrito gruppo di lavoratori “esternalizzati”  del policlinico di Catania (ausiliari e socio sanitari)  nelle passate giornate d’agosto hanno manifestato davanti l’ingresso dell’ospedale. Al di là delle motivazioni sulla cui legittimità ognuno può esprimere liberamente la propria opinione, si ritiene che un Assessore alla Salute debba per lo meno attenzionare le ragioni di lavoratori che da 20 anni contribuiscono alla sanità catanese. Ed invece assistiamo ad un laconico post su facebook da parte dello stesso Assessore che liquida la questione con toni superficiali e quasi irridenti. E per giunta lo stesso Assessore permette nei commenti del suo post di scatenare un botta e risposta che si è poi trasformato quasi in una social.rissa. Nel ribadire che le richieste dei colleghi ausiliari e socio sanitari possono essere legittime o meno, riteniamo per lo meno inopportuno non degnarli nemmeno di una semplice audizione. Una storia triste. Vogliamo solo sperare che  i primi “freschi” di settembre, raffreddando idee e pregiudizi, possano indurre le istituzioni ad instaurare per lo meno un tavolo di dialogo con questi colleghi. Il tutto anche per disinnescare una situazione che secondo noi, se non affrontata, può deteriorarsi in qualcosa di più pesante. Noi del Nursind dal canto nostro abbiamo già da tempi non sospetti manifestato la nostra piena solidarietà ai colleghi ausiliari e socio sanitari che in queste settimane, con quasi 40 gradi, hanno con dignità e compostezza manifestato le loro ragioni.

 

La lettera di una studentessa in infermieristica, in cui prova a raccontare la sua esperienza da un punto di vista diverso, con gli occhi di chi come me ama questa professione ed ha scelto fare ciò che piace. Questo è uno dei motivi perchè mi piace essere un infermiere, mi sento continuamente stimolato in ogni momento, non c’è la possibilità di annoiarmi perché è un lavoro in continua evoluzione, mai uguale a sé stesso.

“Voglio raccontare la mia esperienza. Voglio raccontare la quotidianità di una professione in continua evoluzione, spesso sottovalutata e sminuita, ma piena di responsabilità e passione. Voglio raccontare cosa significa per me diventare Infermiera. Era un sogno chiuso nel cassetto, lo aprivo lo guardavo un po’ e lo richiudevo.

E poi…

520 ore, 87 giorni, 5 mesi.

260 ore UO Medicina Interna.

260 ore UO Chirurgia Oncologica.

Svolte presso il Presidio Ospedaliero Garibaldi di Nesima.

Non c’è stato un solo secondo in cui io mi sia chiesta “Ma che ci faccio quì?”

È il mio posto, il mio vento di libertà, anche se sembra difficile da credere, dato che lezioni, esami e tirocinio sembrano difficili da far conciliare. Questa facoltà l’ho considerata fin dal primo istante una prova di coraggio, perché se non sei disposto a metterti in gioco nella tua totalità, non vai avanti. Ti mette alla prova ed è come se ti chiedesse: “Che sai fare? Fino a che punto puoi spingerti? Resisterai a lungo?”.

Cosa mi è rimasto? Un bagaglio pieno di regali inestimabili.

Gli insegnamenti degli infermieri, che già ne avrebbero abbastanza della loro mole di lavoro. E invece, pazientemente, si sono messi al mio fianco, per cedere a me quello che loro sanno già, affinché io domani possa essere attenta e preparata. Mi hanno insegnato ad essere paziente, io che paziente non sono, a non avere fretta, perché quando ti prendi cura di qualcuno, non c’è un tempo standard di guarigione. Ogni malato ha il suo tempo e tu devi solo aspettare e fare del tuo meglio. Mi hanno insegnato a distrarmi con una risata tra una terapia e una medicazione, perché la malattia fa parte della vita e tu non puoi farti carico di pesi più grandi di te. Ho imparato che la differenza tra un infermiere e un buon infermiere è immensa.

Mi è rimasta la gentilezza di quegli specializzandi e medici che ci hanno tenuto a collaborare con inesperti tirocinanti. Si, perché medici, infermieri, OSS  e ASS non fanno parte di gerarchie diverse. Facciamo tutti parte di un equipe che, quanto più sarà professionale e competente, tanto più sarà vincente. E quindi grazie, perché un giorno lavoreremo fianco a fianco e non vorrò sentire il peso del distacco.

E poi, in ultimo, ma non in ordine di importanza, mi rimane la riconoscenza dei pazienti, quando nel dolore, hanno ancora la forza di sorriderti. E gli stringi la mano, come se potessi infondergli la tua forza, o anche solo una carezza sul viso affaticato, come a dire “Ci sono io quì con te”. Ed è inspiegabile quanto questo sia gratificante, non c’è denaro che possa eguagliare.

Ho 25 anni e frequento il primo anno della facoltà di Infermieristica e ho scelto per mia volontà di diventare Infermiera, non per un ritorno economico o per la grande possibilità di lavoro, ma perché credo che sia uno dei lavori più appaganti e a tutti quelli che lo sentono nel cuore, vorrei dire, fate questa scelta, non esistono limiti, non ve ne pentirete.

“Fai quello che ami e non lavorerai un solo giorno della tua vita. -Confucio.-“

Francesca Salatino

Nursind fornisce supporto a 360 gradi anche a tutela del consumatore. Continuiamo incessantemente il nostro lavoro al fine di dare ai nostri iscritti una vasta gamma di servizi e assistenza esclusiva.

Nuova convenzione  NurSind, per offrire agli iscritti al sindacato un servizio a 360°, GRATIS L’ADESIONE  con un associazione garante del consumatore: “GARACONS” essa è una giovane associazione italiana, no profit, che si occupa di tutela del consumatore ed è in grado di fornire assistenza legale e competenza in ogni settore specifico, grazie al suo network composto da operatori esperti e professionali.

Il percorso di tutela del consumatore va dal semplice servizio di informazione, per le problematiche più comuni, alla vera e propria consulenza legale di primo livello, per passare, ove ne ricorrano le condizioni e venga fatta richiesta da parte dell’utente, all’assistenza stragiudiziale o giudiziale. Privati, famiglie, aziende e studi professionali possono trovare attraverso il GARACONS una ricca gamma di informazioni e servizi legali forniti in massima sicurezza e riservatezza dal  team Garacons. GARACONS è profondamente radicata nel tessuto sociale, dedicando particolare attenzione alle famiglie, agli anziani, agli immigrati, ai giovani, alle fasce più deboli della popolazione. È particolarmente sensibile alle problematiche sociali e pubblica costantemente notizie e consigli utili per la tutela dei diritti, in ogni settore d’interesse per il consumatore.

https://www.garanteconsumatore.it/home

cliccando il link, si apre la home page e troverai il tasto di adesione all’associazione. Cliccando sul tasto “Adesione” ed iscriviti gratis all’Associazione per ricevere, per tutto l’anno solare, attività di consulenza legale ed assistenza per ogni problematica di Tuo interesse e notizie sempre aggiornate sulle leggi, la normativa, la prassi, la dottrina e la giurisprudenza, sia di merito che di legittimità.

Nella delegazione trattante convocata per il 17 Aprile 2019 alle ore 15.30 per discutere SEMPLICEMENTE del fondo premialità e proggetti obbiettivi, mentre tutti i reparti e servizi sanitari di tutti i presidi ospedalieri dell’ASP di Catania sono letteralmente in ginocchio, gli RSU Nursind hanno posto in essere un documento firmato e chiesto attraverso una pregiudiziale di trattare i punti da discutere su tematiche “a nostro avviso importanti ed urgenti” tra le quali: • Richiesta Immediata APPLICAZIONE – Previsioni CCNL 21 maggio 2018, art 27, commi 11 – 12 ed art. 8 comma 5 lett. n. ; Tempo consegne e cambio divisa . INVIATA 11 GENNAIO 2019; • Gravissima criticità assistenziale per carenze dotazione organica CPS Infermieri e Unità di supporto presso l’ ASP di Catania. Prot. n. 62/2018/S. Azi. INVIATA PER PEC04/07/2018 ; • Richiesta immediata attivazione procedure per la individuazione degli incarichi di Coordinamento secondo le previsioni del Regolamento Aziendale. ACQUISITA AL PROTOCOLLO GENERALE IL 21 GENNAIO 2019 N. 0008548.

• PASSAGGIO DI FASCIA- Avvio procedure per l’applicazione delle previsioni di cui all’art. 81 del CCNL 2016-18 “Fondo premialità e fasce”. Prot. n. 65 /2018/S. Azi. – INVIATA PER PEC IL 17/07/2018. • Riconoscimento Indennità di Terapia Intensiva art. 44 comma 6 lettera (b, per i CPS Infermieri che operano presso i Pronto Soccorso; presso le REMS di S. Pietro; presso i PTE e presso gli Istituti Penitenziari dell’ASP di Catania.

Ebbene i componenti della Banda Bassotti hanno impedito quanto legittimamente richiesto, preferendo non discutere le argomentazioni urgentissime, mettendo così il “bavaglio” ai rappresentanti RSU del NurSind, che non hanno chiesto nient’ altro che dibattere problematiche di natura assistenziale, considerato la gravissima carenza di Infermieri , OSS e Coordinatori in tutta l’ASP Catania.

Pertanto, gli RSU eletti nella O.S. rappresentativa NurSind (il Sindacato delle Professioni Infermieristiche) in segno di protesta “CIVILE”, a difesa dei diritti e interessi sia del lavoratore che dell’ammalato, hanno abbandonano la delegazione trattante, annunciando che si farà valere i propri diritti nelle sedi Istituzionali opportune.

Cari, amici, colleghi e lavoratori in genere, a voi le considerazione , …ma sopratutto riflettete.

 

Infermiere Vincenzo Neri

Vorrei tradurre l’espressione “oltre al danno la beffa”. Uno dei significati di questa espressione lo riassumerei in: oltre a subire il danno causato da qualche fatto/situazione ci si trova anche a doverne rispondere come se lo avessimo generato e non subito; e gli infermieri pagano.  Mi riferisco all’aumento di €10,00 della tassa dell’OPI di Catania.

Dopo la pantomima dell’approvazione del Bilancio dell’OPI di Catania, tenutosi ieri 13 aprile 2019 presso la sede dell’Ordine degli Infermieri, in via Locatelli alle ore 16.00 in cui abbiamo chiesto i motivi di un aumento che ci sembra il solito scippo a danno degli infermieri, abbiamo trovato pure qualcuno che era FELICE dell’aumento della tassa. E’ chiaro che 10 euro non sono nulla in un anno, ma nel complesso parliamo di oltre 60.000 euro che entrano nelle casse dell’Ordine senza un motivo ben preciso. Continua a leggere

La Segreteria Territoriale NurSind Catania AUGURA BUONA FESTA DELLA DONNA A TUTTE LE INFERMIERE, GRANDI  professioniste che sanno essere donne, mamme, moglie e colleghe. Vogliamo ricordate perchè è stata istituita questa festa,la giornata internazionale della donna ricorre l’8 marzo di ogni anno per ricordare sia le conquiste sociali, economiche e politiche, sia le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora oggetto in quasi tutte le parti del mondo. 

Questa celebrazione si tiene negli Stati Uniti d’America a partire dal 1909. In alcuni paesi europei dal 1911 e in Italia dal 1922. Specialmente in passato e ancora oggi, ad esempio dall’Unione donne italiane, viene anche definita Festa della donna.

La storia della festa delle donne risale ai primi del Novecento: per molto tempo risalire la scelta dell’8 marzo ad una tragedia accaduta nel 1908, che avrebbe avuto come protagoniste le operaie dell’industria tessile Cotton di New York, rimaste uccise da un incendio. L’incendio del 1908 è stato però confuso con un altro incendio nella stessa città, avvenuto nel 1911 e dove si registrarono 146 vittime, fra cui molte donne. I fatti che hanno realmente portato all’istituzione della festa della donna sono in realtà più legati alla rivendicazione dei diritti delle donne, tra i quali il diritto di voto.

Da alcuni giorni leggo con grande soddisfazione, sui social e su alcune tra le più autorevoli testate giornalistiche nazionali, dell’audizione in Senato del NurSind. Mi inorgoglisce ed aumenta il mio senso di appartenenza verso questa Organizzazione Sindacale,  la quale investe e promuove buona sanità. A rappresentarci in senato il Nostro Segretario Territoriale Salvatore Vaccaro. Una proposta di legge per ovviare alla violenza crescente negli ospedali a carico dei sanitari, ma anche più fonti, per incrementare risorse umane e tecnologie, ormai indispensabili per erogare e garantire un’assistenza di qualità.

“Aggressioni agli Infermieri. Audizione in Senato del NurSind in Commissione Igiene e Sanità. Ecco le proposte al disegno di legge 867

Continua a leggere

Articoli in evidenza

LA COLLEGA ANGELA SORACE PRESENTA IL SUO NUOVO LIBRO IL SEGRETO DI DON CICCIO

Dal 7 novembre in tutte le librerie, un romanzo profondamente legato alla letteratura siciliana che ci fa tornare indietro nel tempo grazie all’abile e intrigante penna dell' Infermiera/Scrittrice Angela Sorace. Angela Sorace per Bonfirraro Editore, racconta i segreti di Via ...

Continua a leggere

CORSO TEORICO PRATICO ACCESSI VASCOLARI IN EMERGENZA L’INTRAOSSEA LATTANTE BAMBINO ADULTO

Nursind conclude il triennio formativo 2017-2019 con ennesimo interessante evento formativo "CORSO TEORICO PRATICO ACCESSI VASCOLARI IN EMERGENZA L’INTRAOSSEA LATTANTE BAMBINO ADULTO". Il corso, aperto a tutti i Professionisti della Salute, si propone di erudire i discenti in merito alla gestione ...

Continua a leggere

Attenzione, Concorso e Mobilità: Comunicato Importante!!

LA SEGRETERIA NURSIND CATANIA COMUNICA CHE, IN MERITO ALLA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE RELATIVE ALLA MOBILITA’/CONCORSO PER INFERMIERI E OSS DELL’ASP CATANIA E PALERMO, TUTTI GLI INTERESSATI DOVRANNO VENIRE MUNITI PREVENTIVAMENTE DEI SEGUENTI DOCUMENTI DOPO AVER CONCORDATO APPUNTAMENTO IN SEGRETERIA: CURRICULUM ...

Continua a leggere

MOBILITA' E CONCORSI INFERMIERI E OSS: FINALMENTE E' STATO PUBBLICATO

La Segreteria Nursind Catania ha il piacere di informare i colleghi che sulla G.U.R.I. Concorsi n. 79 del 04/10/2019 è stato pubblicato "Avviso pubblico di mobilità volontaria regionale ed interregionale, per titoli e colloquio e contestuale indizione di concorso pubblico ...

Continua a leggere

INCENTIVAZIONE E PROGETTI: NurSind diffida l'ARNAS Garibaldi

La Segreteria Aziendale NurSind DIFFIDA tramite i nostri legali l'A.R.N.A.S. Garibaldi in merito al mancato pagamento dell'incentivazione e dei progetti obiettivi, utilizzati per  garantire  l'assistenza ai pazienti ed assicurare le ferie estive agli infermieri, vista la carenza di personale. La rottura ...

Continua a leggere

ULTIMA EDIZIONE CORSO ECM “ASPETTI CLINICI E TEORICO PRATICI DELL’EMOGASANALISI (EGA): UNA PROCEDURA NON SOLO MEDICA”

Cari colleghi abbiamo il piacere di comunicarvi che il 18 ottobre 2019 la segreteria Nursind Catania organizzerà a Biancavilla(CT) ULTIMA Edizione del corso ECM “ASPETTI CLINICI E TEORICO PRATICI DELL’EMOGASANALISI (EGA): UNA PROCEDURA NON SOLO MEDICA”. Pertanto chi fosse interessato può procedere all’iscrizione ...

Continua a leggere

Ospedale San Marco di Catania - La parola ai lavoratori in Assemblea - 18 settembre ore 14.30

Il 18 settembre dalle 14.30 alle 16.30 nella Hall dell' ingresso edificio B   i lavoratori sanitari, tecnici ed amministrativi si riuniranno in assemblea indetta dal Nursind.     Un presidio il San Marco che, nonostante gli sforzi dell' Amministrazione del Policlinico di Catania ...

Continua a leggere

Contatore visite
  • 608534Totale letture:
  • 401439Totale visitatori:
  • 55Oggi:
  • 0Utenti attualmente in linea: