STABILIZZAZIONI NELLA SANITA’ PUBBLICA CATANESE….e dintorni

La circolare nr. 3/2017 forniva gli  indirizzi operativi per le Pubbliche amministrazioni in materia di superamento del precariato storico e valorizzazione dell’esperienza professionale del personale con contratto di lavoro flessibile.

La circolare emanata il 23 novembre fornisce gli indirizzi operativi per l’applicazione del decreto attuativo della Riforma della PA nr. 75/2017; ossia del decreto conosciuto ai più come norma “salvaprecari”.

Come ricorderete, l’art. 20 del d. lgs. nr. 75/2017 (Superamento del precariato nelle pubbliche amministrazioni)  prevede la possibilità per le Pubbliche amministrazioni di assumere a tempo indeterminato, nel triennio 2018-2020, personale non dirigenziale che possegga tutti e tre i seguenti requisiti:

  1. risulti in servizio, anche per un solo giorno, dopo il 28 agosto 2015 , con contratto a tempo determinato presso l’amministrazione che deve procedere all’assunzione;
  2. sia stato assunto a tempo determinato attingendo ad una graduatoria, a tempo determinato o indeterminato, riferita ad una procedura concorsuale – ordinaria, per esami e/o titoli in relazione alle medesime attività svolte; la procedura può essere stata espletata anche da amministrazioni pubbliche diverse da quella che procede all’assunzione;
  3. abbia maturato, al 31/12/2017, alle dipendenze della stessa amministrazione che procede all’assunzione, almeno tre anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi otto anni.

In merito al punto 1), la circolare Madia specifica che rientra nella stabilizzazione anche chi, all’atto dell’avvio delle procedure di assunzione a tempo indeterminato non è in servizio. Tuttavia si precisa che, ha la priorità di assunzione il personale in servizio alla data di entrata in vigore del d. lgs. 75/2017 (22 giugno 2017). Questo criterio risulta essere prioritario a tutti gli altri criteri eventualmente stabiliti dall’amministrazione per definire l’ordine di assunzione a tempo indeterminato.

Adesso facciamo il punto sulla situazione nella sanità pubblica catanese:

AOE CANNIZZARO;

DELIBERAZIONE N. 4318 DEL 21/12/2017 – STABILIZZAZIONE EX ART. 20, COMMA 1, DEL D.LGS. 25/05/2017 N. 75. NOMINA IN PROVA A TEMPO INDETERMINATO DI N. 38 UNITÀ DI PERSONALE RIVESTENTI DIVERSI PROFILI PROFESSIONALI

4318

ACCOGLIMENTO MOBILITA’ DELLA SIG.RA ZIRAFI V.T.A. DALL’ASST DI GARDA DAL 01/01/2018

3898-1

DELIBERAZIONE N.25 DEL 3/1/18 APPLICAZIONE ART. 20, COMMA 1, D. LGS. 25 MAGGIO 2017, N. 75. ATTO RICOGNITIVO PER LA STABILIZZAZIONE DEL PERSONALE DEL COMPARTO.

25-1

A.O. POLICLINICO-O.V.E.

RECLUTAMENTO A TEMPO INDETERMINATO DI VARIE FIGURE PROFESSIONALI AFFERENTI IL COMPARTO DEL SSN SI SENSI DELL’ART. 20 COMMA 1 DEL D. LGS. 75/2017

N. 2239_17 DG (2)

a questo punto aspettiamo anche ARNAS Garibaldi e Asp di catania devono partire con le stabilizzazioni e ulteriori scorrimenti delle graduatorie concorsuali. Cosa si aspetta che blocchino di nuovo le assunzioni ? Noi continueremo a sollecitare. il dardo è tratto …. il sistema è in movimento e non può essere fermato.

The following two tabs change content below.

NUNZIO ZERBO

Infermiere da circa 30 anni. Attualmente lavoro nell'U.O.C Di Rianimazione del'ARNAS Garibaldi di Catania. Master in coordinamento; Master in Infermieristica Legale e Forense; Master in Formazione e Tutorato nelle professioni sanitarie. Docente in corsi OSA E OSS. Relatore corsi ecm. Dirigente sindacale Nursind.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.