LA ASP DI PALERMO BANDISCE UN CONCORSO E DIMENTICA GLI INFERMIERI

La Direzione Generale dell’ASP di Palermo ha annunciato che venerdì 31 maggio prossimo, sarà pronto un bando per complessivi 377 posti a tempo indeterminato per sia dell’area del comparto (117) di cui (68) riservati ai disabili, che della dirigenza (192)

Ebbene, ogni notizia che consente di reclutare e/o stabilizzare i lavoratori a tempo indeterminato nella Pubblica amministrazione, di per sè è sempre una buona notizia, ma stavolta, fatta la tara con quanto prima detto, dobbiamo constatare con estremo rammarico che, nei 40 profili professionali interessati al bando, non figurano gli Infermieri nè tantomeno gli Operatori Socio Sanitari (OSS).

Di fatto, nelle relative Delibere consultabili nell’albo pretorio aziendale, come accennato prima non sono contemplati gli Infermieri, categoria che ci onoriamo di rappresentare, e dunque ovvio e lecito domandarsi un perchè? Come è possibile che una documentata carenza cronica del personale infermieristico, rimanga esclusa da un concorso?

Neppure dalle parole del Direttore Generale, Daniela Faraoni, che ha firmato gli Atti ed il prossimo 31 maggio saranno pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, è stato a noi possibile ricavare una congrua risposta:

L’Assessorato alla salute ha aperto una nuova fase di rigenerazione delle risorse umane e l’Asp ha colto al volo l’opportunità per avviare un processo finalizzato all’innovazione dei sistemi organizzativi aziendali. Si aprono, quindi, nuove opportunità di sviluppo per l’Azienda e per i cittadini. Le nuove assunzioni evidenziano la volontà di rafforzare il percorso di rinnovamento avviato per affrontare una stagione caratterizzata da rilevanti sfide, anche, tecnologiche. Il nuovo piano di assunzioni consente, inoltre, di avviare, di concerto con l’Assessorato alla salute ed alle Organizzazioni sindacali, le procedure di stabilizzazione dei precari storici”.

Queste, le affermazioni del Direttore Generale alla stampa, ebbene, forse gli infermieri non fanno parte della rigenerazione delle risorse umane? dell’innovazione dei sistemi organizzativi aziendali? non sono presenti infermieri da stabilizzare?

Per concludere, a coloro che parteciperanno al concorso, auguriamo di trovare la giusta e stabile occupazione, mentre il perchè sia stata disertata, da parte dei vertici dell’ASP di Palermo, la possibilità, agli infermieri di concorrere, rimane un mistero trinacriota.

Per il futuro, insomma, auspichiamo che, gli Infermieri non siano oggetto di tali grossolane e incomprensibili “dimenticanze”.

The following two tabs change content below.

Emilio Benincasa

Infermiere presso U.O.C. Chirurgia Generale ARNAS Garibaldi Centro CT Dirigente sindacale NurSind. Da diversi anni impegnato nel Sindacato per il riconoscimento dei diritti della professione infermieristica e più in generale del lavoro e dei lavoratori. "QUALCUNO SI CREDE PIU' GRANDE DI TE SOLO PERCHE TU SEI IN GINOCCHIO: ALZATI !!" L.M. Prudhomme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *