Asp Catania, Nursind dichiara lo stato di agitazione. Personale sempre Più ridotto

Dichiarazione dello stato di agitazione del personale del comparto all’ASP di Catania da parte del NurSind. Tale decisione, visto che  ad oggi nessun riscontro è pervenuto alla nostra Organizzazione Sindacale,  dopo le innumerevoli  istanze prodotte nell’ultimo anno, a tutela di lavoratori, dei tanti pazienti e dei loro parenti, che per necessità afferiscono presso la nostra ASP.  Si prende atto delle gravi carenze strutturali e di dotazioni organiche, una vergogna per una società moderna, dove la salute dovrebbe essere garantita a tutti, ma in alcune parti della provincia di Catania, questo è solo un pensiero lontano, il presidio di Caltagirone sta vivendo nell’ultimo decennio un depauperamento totale.

La suddetta procedura prevede un incontro di conciliazione e raffreddamento alla presenza del Sig. Prefetto di Catania, come previsto dalla legge. “Vista la gravità e il perdurare delle delle situazioni sopra-descritte, qualora non si trovi un accordo, che dia serenità, tranquillità e sicurezza ai lavoratori e pazienti, il NurSind  preannuncia sin da ora e senza indugio, che attuerà TUTTE  quelle forme di protesta compreso lo sciopero “ – dichiara Salvatore Vaccaro Segretario Territoriale NurSind Catania.

“L’ASP 3 CT continua ad avere circa 300 infermieri in meno rispetto alla dotazione organica complessiva di cui 200 mai assunti e 100 impropriamente utilizzati come c.d. facenti funzioni , carenza unità OSS e Medici con effetti catastrofici in tutta l’ASP , da esempio i casi della Lungodegenza accorpata alla Medicina e l’ Otorino accorpata in Chirurgia. Ad Acireale mancano anche le Ostetriche fatto gravissimo, Bronte, Biancavilla e Caltagirone sono sull’orlo del BARATRO.” Questa la Dichiarazione di Francesco DI Masi Segretario Aziendale ASP CT.
Nursind chiede, oltre che il ripristino immediato delle carenza denunciate oramai da anni, e che, vengano sanzionati e rimossi dall’incarico attualmente rivestito, i dirigenti che non hanno ottemperato alla realizzazione del piano triennale delle assunzioni dell’ASP CT, determinandone il disastro totale della assistenza sanitaria
 
 
The following two tabs change content below.

Vincenzo Neri

Segretario Aziendale NurSind Garibaldi - Componente Direttivo Provinciale - Revisore dei Conti NurSind Nazionale - Infermiere con esperienza ventennale in Area Critica. La consapevolezza del nostro ruolo, la conoscenza delle norme, l'aggiornamento professionale e la passione per la nostra amata professione mi spingono a dare il mio contributo alla categoria.

Lascia un commento