Sanità, la Regione promette: “Più infermieri in rianimazione e in terapia intensiva”. Per NurSind Solo spot elettorali.

Nei giorni scorsi, in un comunicato stampa dei presidenti dei collegi Ipasvi della Sicilia  abbiamo letto che L’assessore Gucciardi avrebbe promesso più infermieri in rianimazione e nelle terapie intensive.

Senza entrare nel merito dell’indubbia buona fede dei colleghi che si sono prodigati in assessorato, mi sono chiesto come fa l’assessore a dichiarare tanto, quando sa benissimo che le dotazioni organiche delle direzioni aziendali  hanno limato ulteriormente al ribasso il personale infermieristico dei nostri ospedali.

Aspettiamo da anni atti concreti sulle assunzioni, invece continuiamo a leggere solamente spot elettorali di cui la gente ormai ne ha piene le tasche.

Nelle Rianimazioni si muore d’infezioni ospedaliere dovute principalmente alla carenza di personale e ancora leggiamo articoli su articoli in relazione a presunte assunzioni  che rimangono solo sulle pagine dei quotidiani online e sulla carta stampata. Ormai questo governo non ha più credibilità e la stanchezza degli infermieri la vediamo tutti i giorni nelle corsie e nei turni massacranti a cui molti colleghi sono sottoposti forzosamente al fine di garantire il servizio. Si comincia a parlare di infermiere di famiglia giusto al termine di una legislatura e i nostri colleghi  lavorano per 8 euro l’ora in libera professione. 

Personalmente penso che il tempo dei buoni propositi sia terminato e che ne il collegio ne il sindacato debba prestarsi a giochetti politici al fine di giustificare la propria esistenza. La domanda a cui invece dovrebbero dare risposta molti politici assessorato compreso è: cosa è stato fatto per gli infermieri negli ultimi cinque anni di governo Crocetta? Poi datevi la risposta e andate a votare.

Salvatore Vaccaro

Segretario Territoriale NurSind Catania

 

The following two tabs change content below.

Salvo Vaccaro

Segretario Provinciale NurSind Catania - Componente Direzione Nazionale NurSind. Da 20 anni impegnato nella tutela e valorizzazione della professione e dei professionisti infermieri. "L'amore per la professione mi ha spinto sui passi dell'autorappresentanza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *