image_pdfimage_print

A pochi giorni dall’incontro in Assessorato tra una delegazione Nursind e l’Assessore alla Sanità R. Razza in cui si chiedeva nelle more dell’indizioni di nuovi concorsi e/o mobilità nella nostra regione dell’utilizzo della graduatoria di bacino per il profilo sanitario Infermiere per non mettere in ulteriore difficoltà la Sanità Siciliana per quanto riguarda l’assistenza, ma soprattutto per salvaguardare la salute dei cittadini e sempre nel rispetto della normativa vigente che prevede la possibilità di proroga fino a settembre 2020.

Quindi a pochi giorni dallo scorrimento della graduatoria di bacino per la provincia di Siracusa, oggi sono sopraggiunte con DELIBERA N. 1574 DEL 12/06/2019 e con  DELIBERA N. 1572 DEL 12/06/2019 e con DELIBERA N. 1576 DEL 12/06/2019   anche quelle DELL’AREE METROPOLITANA DI CATANIA e DI MESSINA E DI ENNA.

Porgiamo le congratulazioni ai nuovi colleghi che sono stati nominati vincitori a tempo indeterminato, dopo un’attesa durata anni ed auguriamo loro buon lavoro.

DELIBERA N. 1574 DEL 12/06/2019 CATANIA

scorr_inf_CT_14062019

DELIBERA N. 1572 DEL 12/06/2019 MESSINA

scorr_inf_ME_14062019

DELIBERA N. 1576 DEL 12/06/2019 ENNA

scorr_inf_EN_14062019

The following two tabs change content below.

NUNZIO ZERBO

Infermiere da circa 23 anni. Attualmente lavoro nell'U.O.C Di Rianimazione del'ARNAS Garibaldi di Catania. Master in coordinamento; Master in Infermieristica Legale e Forense; Master in Formazione e Tutorato nelle professioni sanitarie. Docente in corsi OSA E OSS. Relatore corsi ecm. Consigliere provinciale IPASVI Catania. Dirigente sindacale Nursind.

Lascia un commento

Articoli in evidenza

MAXI SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA DI BACINO PER INFERMIERI NELLE PROVINCE DI CATANA MESSINA E ENNA

A pochi giorni dall'incontro in Assessorato tra una delegazione Nursind e l'Assessore alla Sanità R. Razza in cui si chiedeva nelle more dell'indizioni di nuovi concorsi e/o mobilità nella nostra regione dell'utilizzo della graduatoria di bacino per il profilo sanitario ...

Continua a leggere

LA ASP DI PALERMO BANDISCE UN CONCORSO E DIMENTICA GLI INFERMIERI

La Direzione Generale dell'ASP di Palermo ha annunciato che venerdì 31 maggio prossimo, sarà pronto un bando per complessivi 377 posti a tempo indeterminato per sia dell’area del comparto (117) di cui (68) riservati ai disabili, che della dirigenza (192) Ebbene, ...

Continua a leggere

Un Nuovo Servizio Gratuito Riservato Esclusivamente Agli Iscritti NurSind a Tutela dei loro diritti di Consumatori.

Nursind fornisce supporto a 360 gradi anche a tutela del consumatore. Continuiamo incessantemente il nostro lavoro al fine di dare ai nostri iscritti una vasta gamma di servizi e assistenza esclusiva. Nuova convenzione  NurSind, per offrire agli iscritti al sindacato un ...

Continua a leggere

AO CANNIZZARO: Fasce retributive (P.E.O.) NurSind chiede lo scorrimento della graduatoria degli aventi diritto

La Segreteria Provinciale del NurSind di Catania, preso atto che, l'Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania con la Delibera n°1019 del 26/04/2019 ha stabilito in via provvisoria le somme che costituiscono il fondo premialità e fasce così come previsto all'art. 81 ...

Continua a leggere

Assunzioni per mobilità Ospedale S. Marco: NurSind vince i ricorsi contro l'esclusione dalla mobilità.

Cari colleghi, con piacere Vi comunichiamo che i Giudici hanno accolto le istanze di ricorso contro esclusione dalla procedura di mobilità S. Marco di Catania di alcune colleghe Infermiere condannando l'Azienda alla rifusione delle spese di lite sostenute.In allegato troverete gli ...

Continua a leggere

INFERMIERI DERUBATI: ennesimo e vergognoso furto ai danni dei lavoratori all'ASP di Catania dai soliti noti.

Nella delegazione trattante convocata per il 17 Aprile 2019 alle ore 15.30 per discutere SEMPLICEMENTE del fondo premialità e proggetti obbiettivi, mentre tutti i reparti e servizi sanitari di tutti i presidi ospedalieri dell'ASP di Catania sono letteralmente in ginocchio, ...

Continua a leggere

Infermiere di famiglia, il NurSind Sicilia porta la proposta in parlamento regionale.

Un ringraziamento al lavoro svolto da Agata Cocco e Pippo Calà che caparbiamente hanno collaborato alla stesura del disegno di legge. Adesso la politica regionale faccia la sua parte. L'infermiere di famiglia una volta finanziato si traduce in risparmi per ...

Continua a leggere

Contatore visite
  • 563685Totale letture:
  • 368348Totale visitatori:
  • 25Oggi:
  • 0Utenti attualmente in linea: