AO CANNIZZARO: Fasce retributive (P.E.O.) NurSind chiede lo scorrimento della graduatoria degli aventi diritto

La Segreteria Provinciale del NurSind di Catania, preso atto che, l’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania con la Delibera n°1019 del 26/04/2019 ha stabilito in via provvisoria le somme che costituiscono il fondo premialità e fasce così come previsto all’art. 81 del CCNL 2016/2018 del Personale di Comparto, ha formalizzato la richiesta di scorrimento della graduatoria dei lavoratori che hanno diritto a vedere riconosciuta la fascia retributiva di godimento.

Brevemente, risulta utile ricordare che, in esecuzione dell’Atto Deliberativo n°5185 del 30/12/2015 sono state esitate due Allegati, A e B con le rispettive graduatorie. Nel primo allegato risultano i lavoratori che avevano maturato i requisiti per accedere al riconoscimento della fascia retributiva, nel secondo invece sono stati posti invece tutti quei lavoratori che in quel momento difettavano dei requisiti richiesti.

Nel corso del triennio 2016/18, tutti i lavoratori, oltre 300, posti in graduatoria nell’allegato A hanno beneficiato e godono della Progressione Economica Orizzontale (P.E.O.) e della relativa fascia retributiva. Rimangono altri lavoratori, circa 180, ricompresi nell’allegato B che oggi hanno i requisiti e i criteri per beneficiare di tale riconoscimento.

Pertanto, nella considerazione che la P.E.O. riveste il duplice carattere, ossia, quello immediato con un incremento economico in busta paga, nonché quello strutturale che va a compendio della futura quiescenza dei lavoratori, la O.S. NurSind di Catania ha chiesto in maniera perentoria e senza rinvii, che l’amministrazione del Cannizzaro, proceda all’assegnazione della fascia retributiva a tutti i lavoratori aventi diritto ricompresi nell’allegato B, tramite lo scorrimento della graduatoria già esistente.

Crediamo che, il tema del riconoscimento, a tutti  i lavoratori, di godere a pieno della propria fascia economica, non può più essere disatteso, perchè per molti anni su tale diritto, ha prevalso una questione meramente economica, relegandolo a un lungo periodo di oblio.

Infine, auspichiamo che almeno su questi temi, ossia quelli dove è necessario tutelare gli interessi collettivi dei lavoratori, vi sia un univoca convergenza delle OO.SS. e non si traduca ancora una volta in una “tutela di bottega”, dove il sindacato anzichè rappresentare i lavoratori di fronte all’amministrazione, rappresenta l’amministrazione tra i lavoratori.

Come al solito, vi terremo informati.

The following two tabs change content below.

Emilio Benincasa

Infermiere presso U.O.C. Chirurgia Generale ARNAS Garibaldi Centro CT Dirigente sindacale NurSind. Da diversi anni impegnato nel Sindacato per il riconoscimento dei diritti della professione infermieristica e più in generale del lavoro e dei lavoratori. "QUALCUNO SI CREDE PIU' GRANDE DI TE SOLO PERCHE TU SEI IN GINOCCHIO: ALZATI !!" L.M. Prudhomme

Lascia un commento